Telefono 0438 418 077

Login Area Clienti

Nuovi codici da utilizzare per le fatture elettroniche.

Lunedì 25 Gennaio 2021

Dal 01-01-2021 sono stati ampliati i tipi di fattura elettronica ed è prevista una maggior analiticità di codici iva nel caso di operazioni non imponibili o esenti, ovvero in tutti i casi in cui non sia previsto l’applicazione di una aliquota specifica come il 22% o il 10% piuttosto che il 4%. Ad esempio è stato introdotto il codice TD24, anziché il TD01 per la Fattura differita di cui all’art.21, comma 4, lett. a). La fattura differita è quella emessa a fine mese che comprende tutti i DDT del mese (le cessioni effettuate nel mese solare accompagnate da apposito documento di trasporto). continua ... Leggi la circolare n 3 2021.

Acquisto di beni strumentali nuovi, credito d’imposta e dicitura in fattura

Martedì 19 Gennaio 2021

L’ acquisto di beni strumentali nuovi dà diritto ad un credito d’imposta del 10% oltre al normale ammortamento, qualora nella fattura di acquisto ci sia il riferimento “beni agevolati ex art. 1, commi da 1054 a 1058 della L. 178/2020”.
Per gli acquisti del 2021 il credito d’imposta viene temporaneamente alzato al 10% per poi tornare negli anni successivi al 6%.
continua ... Leggi la circolare n 2 2021.

Enasarco agenti: novità e conferme per l'anno 2021.

Giovedì 14 Gennaio 2021

Dopo un percorso di progressivo incremento delle aliquote di contribuzione per gli agenti operanti in forma di impresa individuale o società di persone avvenuto nel periodo 2014-2020, per il 2021 viene confermata l’aliquota applicata nell’anno precedente.
Nessuna modifica, invece, per i contributi relativi agli agenti operanti in forma di società di capitali.
Si ricorda in proposito che i contributi all'Enasarco vanno calcolati su tutte le somme dovute, a qualsiasi titolo, all'agente o al rappresentante di commercio in dipendenza del rapporto di agenzia, anche se non ancora pagate, e devono essere versati trimestralmente.
continua ... Leggi la circolare n 1 2021.

Detrazione iva sulle fatture passive ricevute

Lunedì, 5 Novembre, 2018

Come già spiegato con la nostra circolare n. 1/2018 il diritto alla detrazione Iva si ha nel mese/trimestre in cui si verificano contestualmente due requisiti:
- 1) il ricevimento della fattura d’acquisto;
-2) effettuazione1 di una cessione di beni o una prestazione di servizi inerente all’attività esercitata.
Leggi la circolare n 5 2018.

 

Obblighi dal 1° Luglio 2018

Venerdì, 29 Giugno, 2018

Spese per l’autovettura: carburanti, manutenzioni, pedaggi, noleggi, ecc.

Dal 1° lugli0 2018 chi vuole scaricare il costo del carburante e recuperare l’iva sugli acquisti deve pagare con moneta elettronica (carta di credito o prepagate). Il mancato rispetto del pagamento tracciabile comporterà l’indeducibilità del costo e l’indetraibilità dell’imposta. L’obbligo di fattura elettronica slitta invece al 1-1-2019, pertanto è possibile ancora documentare il costo con la carta carburante allegando però, alla stessa, gli scontrini del POS. L’iva relativa alle prestazioni di custodia, manutenzione, riparazione, noleggio, pedaggi, ecc.. delle autovetture è consentita solo quando il pagamento è effettuato con metodi tracciati.

 

Retribuzioni dei dipendenti no in contanti

Dal 1 luglio 2018 è escluso il contante per le retribuzioni del personale dipendente. Il pagamento potrà avvenire solo con metodi tracciati (bonifico, strumenti di pagamento elettronici, pagamento in contanti presso lo sportello bancario, assegno consegnato al dipendente o a un familiare in caso di impedimento). Le sanzioni vanno dai 1.000€ ai 5.000€ e scatteranno dal 1-1-2019. (L. 205/2017 art. 1, co. 910)

 

Fattura elettronica: dal 2019 per tutti

Venerdì, 9 Febbraio, 2018

Fatture per operazioni tra soggetti residenti.
A decorrere dal 1° gennaio 2019 per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti è prevista esclusivamente l’emissione di fatture elettroniche attraverso il Sistema di Interscambio (Sdi) gestito dall’Agenzia delle Entrate (fatture in formato XML).
La fattura cartacea o il pdf mandato via mail saranno privi di valore, come non emessi. La fattura si considererà emessa all’atto della sua trasmissione al Sdi che di conseguenza coinciderà con la data di ricevimento da parte del nostro acquirente o committente. Inoltre, la detraibilità iva delle fatture elettroniche sarà giocoforza collegata al momento in cui saranno ricevute. Non ci saranno più dubbi sulla data in cui la fattura elettronica verrà ricevuta e pertanto le fatture ricevute ad esempio nei primi giorni di febbraio non potranno essere inserite nella liquidazione iva del mese di gennaio.
Leggi la circolare.

 

Prestazioni occasionali
( ex voucher )

Lunedì, 10 Luglio, 2017

Dal 10-7-17 è online, sul sito www.inps.it il servizio per le prestazioni di lavoro occasionale.

In seguito alla conversione dell’art. 54-bis del DL 50, il contratto di prestazione occasionale (“Presto”) colma il vuoto normativo che si è creato con l’abrogazione delle norme sul lavoro accessorio (voucher). Si tratta di un contratto mediante il quale un utilizzatore acquisisce con modalità semplificate prestazioni di lavoro occasionali o saltuarie di ridotta entità entro limiti, condizioni e modalità specificate dalla legge. Per prestazioni di lavoro occasionali si intendono quelle attività lavorative che danno luogo nel corso di un anno civile: ... Leggi la circolare ...

 

 

studiodallavedova.it web 2009 - 2021 - Aggiornato 25 Gennaio 2021 -NOTE LEGALI E PRIVACY - web_Design studioravanello.it